La CRUI e la stagione dei contratti trasformativi


Dove: evento digitale

Quando: venerdì 23 ottobre 2020, 11.00-12.30

A cura di: Università di Genova: Sistema Bibliotecario di Ateneo

Materiali: 1) Registrazione video

All’interno della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane il gruppo CARE (Coordinamento per l’Accesso alle Risorse Elettroniche) si occupa da circa quindici anni della conduzione delle trattative per la definizione contrattuale delle risorse elettroniche in una logica consortile, che include non solo le Università ma anche altri Enti di Ricerca.
Da qualche anno CARE ha rivolto particolare attenzione alle problematiche dell’Accesso Aperto (Open Access, OA) dal punto di vista economico, gestionale e di sostenibilità. Coerentemente con il mandato assegnatogli dalla CRUI, il Gruppo ha affrontato tali problematiche declinandole all’interno dei cosiddetti contratti trasformativi, che rappresentano un possibile (e certamente rilevante) strumento per il raggiungimento degli obiettivi richiesti dall’OA.
In questo breve contributo verrà presentato il percorso seguito da CRUI-CARE nello sviluppo degli accordi trasformativi, “fotografando” la situazione attuale e fornendo alcune informazioni sui futuri sviluppi di una stagione che si preannuncia complessa e impegnativa.



PROGRAMMA

11.00: REGISTRAZIONI e SALUTI ISTITUZIONALI
- Marina Rui, Delegato all'Open Access
Marcella Rognoni, Caposervizio SBA UniGE 

- introduce Anna Maria Pastorini, referente Open Access SBA UniGe

11:15-11:45: La CRUI e la stagione dei contratti trasformativi
- Nino Grizzuti, Università degli studi di Napoli Federico II - coordinatore CARE CRUI

11.45-12:30: SESSIONE Q&A
- coordina Francesca Rossi, team negoziale CARE-CRUI e Gruppo Open Access CRUI


Nino Grizzuti è professore di Principi di Ingegneria Chimica presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. All’interno dell’Ateneo ha ricoperto diversi incarichi istituzionali tra i quali la direzione del Dipartimento di Ingegneria Chimica e il coordinamento dei Corsi di Laurea e di Dottorato in Ingegneria Chimica.
L’attività scientifica si svolge principalmente nel campo delle relazioni tra proprietà e microstruttura dei fluidi complessi e della soft matter. Ha fatto parte ed è attualmente membro del Comitato Scientifico di riviste internazionali del settore. Dal 2014 è Editor-in-Chief di Journal of Polymer Engineering (De Gruyter).
Da circa dieci anni è membro del Centro di Ateneo per le Biblioteche della Federico II. Fa parte dal 2014 del Gruppo CARE, di cui è stato nominato Coordinatore nell’Aprile 2020.


INFORMAZIONI: Gruppo Open ScienceSistema Bibliotecario di Ateneo